Maurizio Carnago

MaurizioFiglio dei gloriosi anni ’80, mi sono affacciato sul mondo quando fecero la loro comparsa The Legend of Zelda, Watchmen e Dylan Dog, mentre Frank Miller era occupato a rivoluzionare per sempre Batman e quando Stephen King decise di terrorizzare tutti con il suo IT.
Ma non sapevo tutto ciò fino a pochi anni fa.
Sono sempre stato appassionato dalle storie, cresciuto a braccetto con le Tartarughe Ninja, gli Acchiappafantasmi, Guerre Stellari, i Goonies e Spielberg con i suoi alieni e dinosauri. Ricreavo quelle splendide avventure e ne inventavo di nuove attraverso disegni e costruzioni con i Lego. La passione per l’aeronautica trasmessa da mio papà mi ha permesso di volare spesso, non più solo con la fantasia; cosa che facevo grazie al resto della famiglia che mi ha abituato alla lettura molto presto. Divoravo infatti Piccoli Brividi, gialli per ragazzi, avventure, finché alla fine delle scuole elementari le maestre mi regalarono un libro che avrei letto qualche anno più avanti, ma che avrebbe cambiato il mio modo di gustare le storie: Il Mago, di Ursula K. Le Guin. Da lì, non ho mai smesso di leggere, guardare, videogiocare.
Gli anni delle scuole superiori furono dedicati allo studio della grafica pubblicitaria e fotografia tradizionale.
Successivamente ho frequentato l’Accademia delle Belle Arti a Novara per approfondire gli aspetti del web design e della grafica 3D dove ho avuto il piacere di conoscere Tenaga. Fu lei l’aggancio che più avanti mi avrebbe portato a seguire i suoi progetti per tutte le più recenti edizioni di Lucca Comics and Games, dove ho avuto modo di conoscere artisti (ma soprattutto amici) estremamente carichi di talento.
Recentemente ho deciso di affiancare al lavoro come grafico lo studio della sceneggiatura presso la Scuola del Fumetto di Milano, assecondando un desiderio che avevo da sempre: imparare a scrivere storie.
Over the Game
La mia tesi accademica è un grosso contenitore per raccogliere quello che mi appassiona davvero: la possibilità di raccontare delle storie attraverso più media. “Over the Game: il videogioco come esperienza” parte dal medium videogioco per spaziare verso la narrativa, l’arte e il cinema. In questa occasione ho anche realizzato un cortometraggio che non solo mi ha divertito molto, ma ho anche cominciato a scrivere il film studiandone attentamente ogni aspetto. Un approccio che ora mi è molto utile quando ho a che fare con una sceneggiatura per fumetti.
La tesi è interamente consultabile sul sito, dove è anche presente un blog interamente dedicato allo sviluppo del cortometraggio: http://overthegame.it


CONTATTI:
E-mail= maurizio.carnago@gmail.com

Web= http://overthegame.it
Facebook= https://www.facebook.com/maurizio.carnago
Behance Portfolio= https://www.behance.net/mauriziocarnago



2 comments on “Maurizio Carnago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.